Osservatorio Regionale per l'Università e per il Diritto allo studio universitario

Osservatorio Regionale per l'Università e per il Diritto allo studio universitario
Domenica 18 novembre 2018

Cerca

Testo
 

02. INTERVENTI PER GLI STUDENTI

02. INTERVENTI PER GLI STUDENTI
Università degli Studi del Piemonte Orientale
Esonero dalle tasse universitarie

L'Università degli Studi del Piemonte Orientale concede l'esonero totale dalle tasse a:

  • gli studenti beneficiari o idonei alla borsa di studio EDISU;
  • gli studenti portatori di handicap, con grado di invalidità pari o superiore al 66%;
  • gli studenti vincitori di borse di studio bandite dall'ateneo.

Sono esonerati parzialmente dal pagamento delle tasse, ovvero non devono pagare la seconda rata:

  • gli studenti portatori di handicap con grado di invalidità compreso fra il 50 e il 65%;
  • gli studenti che, all'atto dell'iscrizione, siano in debito del solo esame di laurea e prevedano di laurearsi nel nuovo anno accademico entro la sessione straordinaria di aprile;
  • gli studenti detenuti.

Per maggiori informazioni si consulti il Manifesto della contribuzione studentesca.

Agevolazioni sulla contribuzione

Gli studenti che si iscrivano al primo anno di un corso di Laurea Magistrale avendo conseguito la laurea triennale in corso, con votazione pari a 110/110, sono esonerati totalmente dal pagamento delle tasse. Gli studenti che entro il 31 dicembre abbiano acquisito tutti i crediti previsti dal piano di studio del corso di iscrizione, possono essere inseriti nella fascia contributiva immediatamente inferiore a quella stabilita in base al reddito, previa apposita domanda. Informazioni più dettagliate sono consultabili nella sezione Rimborsi ed esoneri del sito di Ateneo.

Congelamento della carriera accademica

Gli studenti del Vecchio e del Nuovo Ordinamento che s’iscrivano a un corso di laurea, dopo un periodo d’interruzione degli studi di almeno due anni, devono pagare la tassa di ricognizione di 150 € per ogni anno accademico interamente trascorso, nel quale non siano risultati iscritti. Analogamente, gli studenti che interrompano gli studi per infermità prolungata o per l'anno di nascita di un figlio (solo per le studentesse), alla ripresa sono tenuti a pagare un contributo di 150 € per ogni anno di interruzione della carriera.

Gli studenti che beneficiano del "congelamento" non possono compiere negli anni accademici di interruzione alcun atto di carriera.

Collaborazioni part-time

Gli studenti iscritti possono fare domanda per essere ammessi alla selezione per collaborazioni retribuite a tempo parziale (per un massimo di 150 ore annue) all’interno delle Facoltà e del Rettorato.

Contributi per programmi di mobilità internazionale

Gli studenti che partecipano ad un programma di mobilità trovano tutte le informazioni nella sezione Vuoi studiare all'estero. Gli studenti che partecipano al programma Erasmus+ ricevono:

  • il contributo mensile finanziato dall'UE pari a 230/280€ a seconda del Paese di destinazione
  • un contributo integrativo erogato dall'Ateneo pari a 300€ per tutti i partecipanti a Erasmus+
  • un contributo aggiuntivo di 100 euro per gli studenti con ISEE<18.000€
  • 500€ una tantum come contributo per le spese di viaggio
Altre iniziative